IN CORSO

Centrale ha concluso un servizio finalizzato a costruire un modello per valutare l'efficacia di un'unità di strada. 

L'incarico è stato affidato dalla Cooperativa sociale Folias.

L'approccio valutativo adottato ha previsto la costruzione di uno strumento che accompagna nel tempo l’équipe nei processi di auto-valutazione del loro operato, stimolando un pensiero valutativo. Esprimere un giudizio vuol dire infatti rispondere ad una puntuale domanda di valutazione attraverso un percorso di ricerca (semplificato dal modello adottato) che consente all’équipe di mettere a sistema le informazioni utili (evidenze) per argomentare la risposta.

Centrale si è aggiudicata il servizio di monitoraggio del contributo delle azioni e dei fondi complementari, del progetto LIFE IP GESTIRE 2020, al PAF (prioritized action framework) di Rete Natura 2000 in Lombardia. L’attività che rientra tra le azioni del progetto LIFE14 IPE IT 018 – GESTIRE 2020 - Azione D.4 “Monitoring of contribution of IP to the implementation of the PAF and PAF updating”, è finalizzata a rilevare il contributo dei fondi complementari nel biennio 2021-2022

Il servizio si concluderà il 15.09.2023

Committente: ERSAF
Valore del contratto: 35k

partner life

 

Il Comune di Somma Lombardo (Ente Capofila dell’Ambito Distrettuale di Somma Lombardo) ha avviato un percorso di coprogettazione con gli enti del terzo settore (a valere sull’avviso pubblico n.1/2021 PRINS – Progetti di intervento sociale), mirato al pronto intervento sociale e al potenziamento delle strutture di contrasto alla povertà anche estrema o alla marginalità.

Il progetto prevede un Piano di Azione articolato su tre assi portanti:

  • Azioni con gli enti locali dell’ambito distrettuale (un intervento di sistema da realizzare sui nove Comuni del distretto per garantire il primo livello di accesso al sistema dei diritti e della presa in carico). 
  • Azioni di e con il sistema locale (si tratta della sperimentazione e condivisione del modello di intervento tra i diversi attori coinvolti)
  • Azioni dirette con i destinatari (prevedono un ventaglio di interventi che spaziano dall’accompagnamento, all’orientamento alla presa in carico integrata degli utenti).

Il compito di Centrale è duplice: da un lato costruire un sistema di monitoraggio-valutativo che consenta di restituire all’Ente Capofila e ai partner di progetto una lettura sull’efficacia delle azioni indirizzate sull’utenza e dall’altro stimolare un processo auto-riflessivo che consenta agli attori coinvolti di sviluppare una valutazione interna a carattere sistemico sul modello di intervento.
A valle di questo percorso si prevede di restituire una valutazione complessiva del progetto che valorizzi le informazioni raccolte attraverso il sistema di monitoraggio e valutazione integrandole ove necessario con altre informazioni raccolte dal valutatore. Gli utenti intercettati dal progetto si stima possano essere circa 65 unità.

La durata del contratto è di 18 mesi, il valore del contratto è di 16.393,44 euro

Centrale si è aggiudicata il servizio di valutazione strategica operativa del Piano di Azione del FLAG Sardegna Centro Occidentale 

La valutazione ha l’obiettivo di indagare i seguenti aspetti:

  • Analizzare la capacità del FLAG di potenziare il capitale sociale, di individuare e sviluppare i fattori leva per lo sviluppo delle potenzialità espresse dal
    territorio, di promuovere cambiamenti nella governance territoriale
  • Comprendere l’efficacia dell’applicazione dell’approccio nella creazione di reti tra operatori privati e tra operatori privati e pubblici.

Sono previste interviste ai beneficiari e tecniche basate sul giudizio di esperti.

Il servizio durererà circa due mesi e si concluderà a novembre 2022.

Valore del contratto 3,2k

Centrale Valutativa si è aggiudicata il servizio di valutazione strategica e operativa del progetto “Piazze del Popolo Diritti, luoghi, opportunità e percorsi per una comunità resiliente”.
Il progetto è stato finanziato nell’ambito dell’ Avviso n. 1/2018 per il finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza nazionale ai sensi dell’articolo 72 del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117 – anno 2019 Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Il progetto riunisce le ACLI Aps in partenariato con CTA e NeXt, e con la collaborazione e il co-finanziamento del Patronato ACLI. Ha la durata di 18 mesi e coinvolge 18 Regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Veneto.

Il partenariato prevede di sviluppare un percorso generativo con la partecipazione delle comunità, attraverso l’ascolto dei fabbisogni, la raccolta delle idee e la sistematizzazione all’interno di un quadro di soluzioni condivise, la loro co-progettazione e attuazione.

Il compito di Centrale consiste nel definire il disegno di valutazione e realizzare la valutazione ex post a due anni dalla conclusione del progetto.

Il valore del servizio è pari a 12,3 k

A  tutti i nostri Committenti, i nostri collaboratori, i nostri partner e i visitatori del nostro sito i migliori auguri di buone feste e di felice anno nuovo.

 

Siamo lieti di annunciare l'ingresso di tre nuovi soci nella compagine sociale di Centrale: Pina De Angelis, Walter Antonio Canu e Stefano Mara.  

In questi primi anni di vita di Centrale abbiamo iniziato a lavorare insieme e il loro diventare soci di Centrale nasce dalla volontà di tutte le parti, di contribuire a far aumentare il nostro impegno nei servizi di assistenza tecnica e valutazione a favore dei committenti pubblici, privati e della collettività. 

Walter e Pina hanno un background sociologico, come il nostro Claudio Bezzi, ci consentiranno di introiettare sempre più una sensibilità epistemologica plurale nella ricerca valutativa. 

Stefano ha un background informatico, indispensabile in questa era ipertecnologica per sviluppare tutti i nostri servizi hi-tech a supporto delle decisioni.    

    

Centrale ha realizzato il servizio di valutazione del CLLD nella strategia di attuazione del Piano di Azione del FLAG Sardegna Sud Occidentale

La valutazione ha avuto l’obiettivo di indagare i seguenti ambiti di interventi:

  • Analizzare il valore aggiunto CLLD inteso come capacità del FLAG di potenziare il capitale
    sociale, di individuare e sviluppare i fattori leva per lo sviluppo delle potenzialità espresse dal
    territorio, di promuovere cambiamenti nella governance territoriale
  • Comprendere l’efficacia dell’applicazione dell’approccio CLLD rispetto ad altri strumenti
    programmatici di sviluppo locale.

E' stata realizzata una delphi generativa che ha coinvolto testimoni qualificati del settore della pesca, delle amministrazioni coinvolte e di esperti del mondo della ricerca e dell'associazionismo.

Sono state realizzate interviste semistrutturate ai beneficiari dei finanziamenti del FLAG.

Il servizio si è concluso a maggio 2022.

Valore del contratto 3,2k

Nell'ambito dell'iniziativa europea UIA (Urban Innovative Action), e del progetto DARE (Digital Environment for collaborative Alliances to Regenerate urban Ecosystems in middle-sized cities) - ideato per supportare le politiche di rigenerazione urbana della Darsena di Ravenna - Studiomapp ha incaricato Centrale Valutativa di affiancarla nella progettazione di indicatori della qualità della vita utili a fornire una chiave interpretativa dell'evoluzione del quartiere.

Centrale ha collaborato con Studiomapp nella:

  • identificazione di una short list di indicatori
  • discussione e validazione degli indicatori con i partner del progetto
  • stesura del documento finale

Periodo: Maggio-Giugno 2021

Valore: 2k

Centrale (mandataria) in ATI con Idea2020 si è aggiudicata il servizio di definizione e implementazione di un progetto di monitoraggio e della valutazione dell’efficacia delle politiche di agricoltura sociale in Sardegna (CIG n. 8540200BFA). 

Il servizio avrà la durata di due anni e prevederà più fasi volte a fornire all'Amministrazione e agli stakeholder una mappatura dell'agricoltura sociale sarda e degli effetti che genera nel contesto territoriale. 

Il valore del contratto è pari circa a 110k.  

Page 1 of 6