IN CORSO

Centrale valutativa sta lavorando alla valutazione del Progetto Smart Village, un progetto che, in sinergia con altri (legati al POR FESR cratere sismico), sperimenta e sviluppa un nuovo modello sostenibile di assistenza a livello socio-sanitario, assistenziale e comunitario mediante tecnologie e soluzioni a supporto delle attività quotidiane.

Il progetto pilota è realizzato da NuovaRicercaAgenziaRES soc. coop. soc. Onlus, UTOPIA Società Cooperativa Sociale e IDEA Soc. Coop. Sociale A R.L. nei territori del Comune di Monte Vidon Combatte, comune incluso nel cratere sismico delle Marche. Il progetto si rivolge alla fascia di popolazione over 65 in condizioni di non autosufficienza o a rischio, attraverso forme di welfare comunitario autogestite, facilitate da agenti di comunità.

Centrale dovrà occuparsi della valutazione finale del progetto identificando gli elementi che potranno garantire la sostenibilità e il consolidamento delle prassi sviluppate. 

Budget a disposizione 7k Conclusione prevista giugno/luglio 2021 

 

Centrale Valutativa sta lavorando alla valutazione del PSR della Regione Marche 2014-2020 in subappalto per Lattanzio Monitorng & Evaluation. Il contratto di subappalto sottoscritto con LM&E, non può superate il 30% del valore del servizio. Il contratto si concluderà a dicembre 2024 prevede la realizzazione di rapporti di valutazione annuali, tematici e la valutazione ex post.

Il valore del contratto circa 155k.

La Centrale valutativà accompagnerà il partenariato del progetto Intrecci Educativi nella valutazione dell'impatto sociale del progetto finanziato dal fondo di contrasto alla povertà educativa (bando nuove generazioni).

Il Progetto che si concluderà alla fine del 2021 si pone l'obiettivo di costruire un hub comunitario partendo della scuola, ma al tempo stesso rafforzando l’interazione del sistema di azione educativa territoriale.

Intrecci Educativi agisce su 10 contesti territoriali delle Marche, contesti con caratteristiche differenti in cui il Progetto replica un nucleo di azioni di sistema a favore della comunità educante.

Tra queste si segnalano per innovazione: la creazione di una figura ad hoc di attivatore della comunità educante; l’adattamento di spazi scolastici per il lavoro di comunità; la formazione per agenti educativi che crei il gruppo guida locale di azione educativa integrata.

Compito della valutazione sarà quello di supportare il partenariato nella valutazione della performance del progetto in itinere e di analizzare gli impatti a due anni dalla conclusione dell'intervento.

I fondi previsti a favore di questa attività valutativa sono pari a circa 20k