Home

A  tutti i nostri Committenti, i nostri collaboratori, i nostri partner e i visitatori del nostro sito i migliori auguri di buone feste e di felice anno nuovo.

 

Quest'anno abbiamo deciso di presentare due lavori valutativi che riteniamo particolarmente significativi in considerazione delle loro specifiche condizioni di contesto.

Il primo lavoro è relativo ad una valutazione condotta su un'unità di strada che lavora sulla riduzione del danno per le tossicodipendenze. La valutazione è stata fortemente influenzata dal budget molto ridotto e tale vincolo ha generato la necessità di costruire un modello di auto-valutazione e di pratica riflessiva che restituisse, agli operatori, una cornice di senso del loro agire. FORCE_REPORT_FINALE.pdf clicca per scaricare il documento

Il secondo lavoro riguarda la valutazione di un progetto di contrasto allo sfruttamento del lavoro dei migranti regolari in agricoltura. In questo caso è interessante soffermarsi sul processo di esplorazione ed identificazione del mandato valutativo. La scelta di aver adottato un approccio fondato sull''appreciative inquiry' rappresenta per noi un esempio di come il metodo possa accompagnare la legittimazione di un percorso valutativo anche quando il mandato valutativo è ancora - necessariamente - in divenire. DIAGRAMMI_NORD_-_Relazione_di_valutazione_finale_web.pdf clicca per scaricare il documento

A tutti i nostri Committenti, i nostri collaboratori, i nostri partner e i visitatori del nostro sito i migliori auguri di buone feste e di felice Anno Nuovo. 

È stato un anno particolare che ci ha ricordato, semmai ce ne fosse ancora bisogno, che noi umani siamo una parte di un tutto che non rimane passivo alle nostre azioni.
Ricostruire il senso dell’azione pubblica è da sempre la nostra missione; l'aggettivo pubblico è inteso con un connotato più ampio riferendoci al soggetto (anche privato) che attua e implementa politiche, programmi, progetti, servizi che hanno una ricaduta per le comunità.

Nella ricerca continua di senso quest’anno abbiamo continuato, nonostante il COVID, a valutare e a sperimentare.

Stiamo lavorando sulla app del nostro sistema Tethys farming a supporto delle decisioni degli agricoltori. Ad Aprile/Maggio uscirà la nostra applicazione disponibile su android, IOS e via web. E’ frutto di cinque anni di sperimentazioni sui campi: verificando la bontà del nostro sistema, che si avvale della sensoristica satellitare, rispetto a quelli basati sui sensori a terra e ai droni. Siamo orgogliosi dei risultati ottenuti, perché riusciamo ad avvicinarci con margini di errore statisticamente accettabili alle rilevazioni più costose. Abbiamo appena depositato la domanda per il riconoscimento del brevetto europeo. 

Sul versante della ricerca valutativa continua il nostro lavoro sulle politiche rurali, sulla povertà educativa, sullo sviluppo locale e sul welfare. Sempre attenti alla qualità del dato e consci che le tecniche arrivano sempre dopo il metodo e non il viceversa.

In un anno come questo si fa fatica ad essere positivi ed ottimisti, assistiamo sempre di più ad una voglia di protagonismo, ai famosi 15 minuti di celebrità di Warhol.

Nel fare impresa così come nella vita quotidiana diventa sempre più arduo dipendere da decisioni di breve respiro, prese per avere qualche voto in più e per essere eletti, piuttosto che fondate sull’osservazione e sulla comprensione di fenomeni sociali complessi. Preferiamo dedicare i nostri migliori auguri a chi ogni giorno dedica 15 minuti al prossimo.

Ricordiamo come ogni anno gli amici che ci hanno lasciato, Gian Paolo Soria e Antonio Marrocu e ci stringiamo a tutti quelli che hanno perso i loro cari a causa della pandemia.
A loro dedichiamo una delle più belle composizioni di Keith Jarrett. (il video lo trovate scorrendo la pagina verso il basso)

 

Chiudiamo il 2019 con un bagaglio di esperienze sempre più leggero e variopinto.
Il nostro lavoro ci consente di attraversare territori, di incontrare persone, di intrecciare esperienze, di ricercare incessantemente, di smuovere il terreno, di soffermarsi a riflettere, di condividere, di imparare, di lasciarsi stupire, di studiare di nuovo e di più, di trovare nuovi compagni di viaggio, di accoglierli, di scambiare esperienze, di scaldarsi intorno ad un tavolo, di ragionare, di scrivere, di guardare ai numeri come si guardano le stelle, di interpretare, di semplificare la complessità, di ricercare la sintonia tra linguaggi differenti, di mantenere la giusta distanza...valutando.

A tutti i nostri compagni di viaggio e a chi è in viaggio, auguriamo buone feste e un felice 2020

La Centrale 

Il 2018 è stato un anno intenso per la Centrale.
Per noi è centrale lavorare su big data e valutazione: al momento da questo connubio stanno nascendo servizi commercializzabili (Tethys smart farming) ma anche soluzioni per analizzare gli effetti delle politiche pubbliche.
Il tema del rapporto tra big data e valutazione è tra l'altro trattato nell'ultimo numero della Rassegna italiana di Valutazione (RIV) dell'Associazione italiana di valutazione '(AIV), ve lo consigliamo come lettura rilassante per le vacanze.
La loro applicazione alla valutazione è solo all'inizio, c'è ancora molto da esplorare.
Stiamo lavorando sulla valutazione dei programmi finanziati dal FEASR e dal FESR all'interno delle politiche europee 2014-2020.
Stiamo lavorando sulla valutazione di progetti nel Terzo Settore, sulle politiche educative e su quelle giovanili. 
Ci stiamo occupando di ambiente e di economia circolare.
La valutazione è un mondo, fatto di tanti continenti diversi, in alcuni casi divisi dal mare in altri da catene montuose, per noi è centrale percorrerli navigando e camminando.

Per noi è centrale crescere insieme ai nostri compagni di viaggio con i quali condividiamo prassi e sperimentiamo nuovi percorsi metodologici.

Un pensiero particolare va a Dario che ci ha lasciato troppo presto. E' stato una guida preziosa nelle sterminate lande dello sviluppo locale partecipativo.

Auguriamo a tutti buone feste e un felice 2019

La Centrale

cerchio finale

 Centrale Valutativa  

 P. IVA 13667401007

 

Ufficio del Registro delle Imprese di Roma, iscrizione n. RM 1464525
Capitale sociale 100.000 Euro i.v - Società a responsabilità limitata This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Certificazione ISO 9001:2015 
NQA ISO9001 CMYK UKAS

 

 

 


Clicca qui 
per scaricare il certificato

Informazioni obbligatorie di cui all’art.25 comma12 del D.l.179/2012

 

I VIDEO DELLA CENTRALE

 

L'ALBUM SU FLICKR

LE RETI

Centrale è socia sostenitrice di AIV

Logo-AIV


 Centrale è socia di Banca Etica

banca etica logo

CAMPAGNE

Centrale aderisce alla campagna

eval for Action


La valutazione a supporto delle politiche per raggiungere gli SdG

1goals-sconfiggere-la-poverta2goals-sconfiggere-la-fame-nel-mondo3goals-buona-salute

5goals-parita-di-genereGoal 6goals istruzione di qualita

 

I Tweet della Centrale