Home

Centrale valutativa si occuperà del monitoraggio e della valutazione del Progetto Or.co Digitsys, (Orientamento Consapevole e sistemico al tempo digitale) un progetto quadriennale e multiregionale selezionato e finanziato con 1,3 Mio. € da Con i Bambini con il Bando Nuove Generazioni, nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il progetto vuole introdurre processi di empowerment, insieme alla scuola, alle famiglie, e al mondo del lavoro, con particolare attenzione a bambini e bambine, ragazzi e ragazze a rischio di dispersione scolastica e di emarginazione, in 15 scuole di Basilicata e Puglia.

L’obiettivo generale è quello di promuovere un modello di orientamento sistemico che miri al benessere e alla crescita armonica degli alunni, con particolare attenzione ai minori a rischio o vulnerabili, con un’età compresa tra i 9 ed i 14 anni, intervenendo sia in contesti scolastici che extrascolastici, attraverso approcci individualizzati che sappiano coniugare dimensione informativa, dimensione educativa, dimensione psicosociale, dimensione comunitaria e networking.

Si sviluppa in 10 AZIONI di progetto:

  • Ricerca sui sistemi di orientamento e analisi di benchmarking con sistemi europei
  • Costruzione di Reti Locali per l'Orientamento e per la Transizione (RLO)
  • Design di un sistema informativo digitale a supporto delle azioni progettuali di orientamento e presa in carico individualizzata
  • Scouting e incoming - attività di educativa di base nelle classi di passaggio di ciclo
  • Accompagnamento e presa in carico di livello intermedio
  • Accompagnamento e presa in carico di livello avanzato e Orientamento alle seconde opportunità
  • Sostegno alla genitorialtà, valorizzazione delle famiglie e della comunità educante
  • Scambi regionali ed europei
  • Attività trasversali di coordinamento, monitoraggio e comunicazione

Il Soggetto responsabile è Consorzio Nazionale NOVA per l’Innovazione Sociale, con un partenariato che comprende l'Associazione Culturale Link, CCIAA della Basilicata e la CCIAA della Puglia, il CNOS-FAP Regione Puglia, la Comunità Oasi2 San Francesco Società Cooperativa Sociale, la Confindustria – Puglia, ASSET - Azienda speciale della Camera di Commercio di Potenza, il Goethe-Institut, l'Associazione Kreattiva, la Associazione La Svolta, la Regione Basilicata - Dipartimento Politiche della Persona, la Regione Puglia e l'Ufficio Scolastico Regionale Basilicata.

Il budget a favore del monitoraggio e della valutazione e pari a circa 56k. 

La Centrale si è aggiudicata il servizio di monitoraggio del contributo delle azioni e dei fondi complementari, del progetto LIFE IP GESTIRE 2020, al PAF (prioritized action framework) di Rete Natura 2000 in Lombardia.
L’attività rientra nell’ambito del progetto LIFE14 IPE IT 018 – GESTIRE 2020 - Azione D.4 “Monitoring of contribution of IP to the implementation of the PAF and PAF updating”.

Il servizio si concluderà il 31.10.2019

Committente: ERSAF
Valore del contratto: 20k

partner life

 

La Centrale Valutativa ha seguito il monitoraggio e la valutazione del progetto "Giovani bene comune!", progetto finanziato dalla Regione Lazio nell'ambito del P.O FSE Asse prioritario 2 - Inclusione Sociale e lotta alla povertà
Priorità di investimento 9.i- Inclusione attiva anche per promuovere le pari opportunità e la partecipazione attiva e migliorare l’occupabilità - Obiettivo specifico 9.1 Riduzione della povertà, dell’esclusione sociale e promozione
dell’innovazione sociale - Azione 9.1.2 Servizi sociali innovativi di sostegno a nuclei familiari multiproblematici e/o a persone particolarmente svantaggiate o oggetto di discriminazione.

La Centrale in ATI con la Soc. Cooperativa Folias (mandataria) e le Coop Sociali Iskra e Progetto Salute si è occupata di valutare l'efficacia del progetto rivolto a giovani disoccupati o inoccupati tra i 18 e i 29 anni in condizioni di disagio economico e sociale definito dai seguenti elementi: inoccupazione persistente, famiglie multiproblematiche, condizioni a rischio per uso stupefacenti e micro criminalità, nei distretti RMG1 (Monterotondo) e RMG3 (Tivoli)

L'approccio valutativo proposto è legato al filone della cosiddetta empowerment evaluation: in particolare sono state eseguite le seguenti tecniche:

  • Most Significant Change (Dart –Davis, 2003) che ha previsto la raccolta di storie orali degli utenti del Progetto, la loro condivisione e la restituzione di feedback;
  • Swot relazionale con l'equipe di Progetto;
  • realizzazione di una tecnica Probit partecipativa, costruita con gli utenti del progetto volta a restituire i fattori influenzanti la probabilità di ri-attivazione dei ragazzi
  • realizzazione di un Focus Group finale con l'equipe volto ad approfondire le conclusioni e raccomandazioni del processo valutativo
  • partecipazione all'evento finale del Progetto per la diffusione e condivisione dei risultati della valutazione

Durata del Progetto: 12 Mesi
La quota della Centrale è pari a euro 16.000

La Centrale

cerchio finale

 Centrale Valutativa  

 P. IVA 13667401007

 

Ufficio del Registro delle Imprese di Roma, iscrizione n. RM 1464525
Capitale sociale 100.000 Euro i.v - Società a responsabilità limitata This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Certificazione ISO 9001:2015 
NQA ISO9001 CMYK UKAS

 

 

 


Clicca qui
 
per scaricare il certificato

Informazioni obbligatorie di cui all’art.25 comma12 del D.l.179/2012

lazioinnovalogo-spazio-attivo-228x300

I VIDEO DELLA CENTRALE

 

L'ALBUM SU FLICKR

LE RETI

Centrale è socia sostenitrice di AIV

Logo-AIV


 Centrale è socia di Banca Etica

banca etica logo

CAMPAGNE

Centrale aderisce alla campagna

eval for Action


La valutazione a supporto delle politiche per raggiungere gli SdG

1goals-sconfiggere-la-poverta2goals-sconfiggere-la-fame-nel-mondo3goals-buona-salute

5goals-parita-di-genereGoal 6goals istruzione di qualita

 

I Tweet della Centrale

Questo sito utilizza cookies tecnici e "di profilazione". Sì, è pessimo italiano, ma non dipende da noialtri. Alcuni cookies ci permettono di avere statistiche sulle visite, su cosa viene letto, su quali link vengono usati. Altri ci consentono di usare servizi di terzi, come quando incorporiamo audio e video, o diamo la possibilità di condividere un articolo sui social media. Se ti va bene, puoi accettare i cookies cliccando sul bottone o, semplicemente, continuando a navigare. Se invece non ti va bene, ti vedremo allontanarti nel tramonto, e sarà comunque una gran bella scena. (credits wumingfoundation)