La scelta di fare un archivio del "materiale" che Claudio ha prodotto nel corso degli anni nasce dalla necessità di raccogliere il suo testimone. É un materiale che si va ad aggiungere ai numerosi saggi sulla valutazione pubblicati nel corso di una carriera professionale quarantennale.

Per essere più chiari, alla comunità dei valutatori e a chi si interessa di valutazione serve entrare a contatto con i suoi scritti o poter visionare i suoi videoclip sul metodo. 

Prima che il suo blog chiudesse, le statistiche del sito registravano più di 80.000 download, a fronte dei quali però vi era un'assoluta assenza di interazione all'interno della comunità dei valutatori (Canale Facebook Rete valutazione e metodo). Claudio lo imputava alla reticenza dei valutatori, "gelosissimi del loro sapere tanto da non volerlo condividere, ma desiderosissimi di apprendere trucchi, scorciatoie e ricettine per rivenderle alla prossima occasione". 

Perché allora un archivio? Perchè, riprendendo il suo pensiero: "in Italia manca una scuola, un corso, un’associazione che educhi i valutatori ad una sensibilità sul metodo. Manca la consapevolezza che valutatori più bravi sotto il profilo del metodo farebbero crescere la domanda, la qualificherebbero, la renderebbero più concreta e – di conseguenza – più virtuosa, finendo anche col possibile utilizzo della valutazione che, diciamolo, è un caso piuttosto raro".

Tutto il materiale che troverete nell'archivio è scaricabile e utilizzabile (è apprezzata la citazione della fonte) e se vi dovesse venir la voglia di condividere prassi e dubbi valutativi potete fare riferimento al canale Facebook Rete valutazione e metodo