IL MANUTENTORE DELLA CENTRALE
  • Register

claudio

Il manutentore della Centrale è il supervisore metodologico del nostro lavoro: vedere Programmi e Politiche da valutare come problemi complessi da risolvere, a beneficio del committente e della collettività, col migliore dispiego di strumenti tecnici non banali, non rituali. Costruire in Centrale un gruppo impegnato a migliorarsi, disponibile a confrontarsi, capace di superare velocemente il modesto stato della valutazione italiana per guadagnare una posizione di autorevolezza e distinzione nel panorama dei competitori.

Claudio Bezzi è un metodologo della ricerca sociale e valutativa.

Laureato in Sociologia, ha iniziato la sua carriera alla fine degli anni ’70 percorrendo varie strade: prima in istituti pubblici di ricerca poi come libero professionista dedito, in particolare, alla valutazione delle politiche pubbliche. Ha sempre studiato, applicato e a volte insegnato metodi e tecniche della ricerca sociale, con interessi in aree contigue come l’epistemologia, la comunicazione e il linguaggio, l’antropologia culturale. Nell’arco di quasi quarant’anni di carriera la sua esperienza si è caratterizzata specialmente in tre distinti filoni: lo studio e l’innovazione del metodo; la divulgazione e la didattica; la riflessione sistemica e multidisciplinare.
Rispetto al metodo ha esplorato molti elementi quantitativi e specialmente (più avanti negli anni) qualitativi, ideando diverse tecniche utilizzate oggi da molti professionisti: brainstorming valutativo, Scala delle Priorità Obbligate, SWOT relazionale e altre; per quanto attiene alla divulgazione e alla didattica, oltre a numerosissime occasioni di insegnamento in tutta Italia ha scritto numerosi testi, fra i quali il tutt’ora unico manuale di valutazione edito nel nostro Paese, Il nuovo disegno della ricerca valutativa, la cui prima edizione risale ormai a una quindicina d’anni fa. Infine, per quanto riguarda la riflessione sistemica e multidisciplinare, continua il suo interesse verso la cooperazione e la contaminazione fra saperi diversi, utilizzando soluzioni multidisciplinari innovative in contesti di ricerca valutativa.
Data la sua specificità essenzialmente metodologica si è occupato – sotto questo profilo – di valutazione in contesti e ambiti molto differenti: politiche sociali, del lavoro, rurali, sanitarie e altre, lavorando per Enti pubblici di ogni livello in tutta Italia e all’estero, per Agenzie strumentali (Isfol, Formez, Italia Lavoro…) e privati.
Un suo CV più ampio, inclusivo della vasta bibliografia, principali attività, documenti metodologici fruibili gratuitamente e altro all’indirizzo: http://bezzicante.wordpress.com

In Centrale Bezzi vuole fare sostanzialmente quello che sa fare meglio: il manutentore metodologico

Questo sito utilizza cookies tecnici e "di profilazione". Sì, è pessimo italiano, ma non dipende da noialtri. Alcuni cookies ci permettono di avere statistiche sulle visite, su cosa viene letto, su quali link vengono usati. Altri ci consentono di usare servizi di terzi, come quando incorporiamo audio e video, o diamo la possibilità di condividere un articolo sui social media. Se ti va bene, puoi accettare i cookies cliccando sul bottone o, semplicemente, continuando a navigare. Se invece non ti va bene, ti vedremo allontanarti nel tramonto, e sarà comunque una gran bella scena. (credits wumingfoundation)